Employee benefits

Condividi questa pagina

La crisi del “welfare state” intervenuta negli anni più recenti ha  determinato la necessità per i lavoratori di provvedere privatamente  a coperture integrative di quella “pubblica”. In aggiunta, è più sentita l’esigenza di ampliare  le tutele assistenziali in caso di riduzione della capacità  lavorativa a causa di infortunio o malattia. 

L’attuazione  di  coperture integrative è stata oggetto di contrattazioni, a livello nazionale od  aziendale, al fine di porre a carico del  datore di lavoro l’onere delle stesse.

Le  categorie  con  forte potere contrattuale, come i dirigenti, hanno realizzato accordi a livello di Contratto Collettivo Nazionale di  Lavoro,  contenenti l’attuazione  di  programmi  di  assistenza  sanitaria  integrative  e  la stipula di polizze assicurative per i rischi di morte o invalidità.

Per altre categorie di lavoratori, programmi di analoga portata sono stati realizzati, sia per spinta dei sindacati, sia per scelta dell’Azienda stessa che ha utilizzato queste forme di “benefits” come un utile strumento, alternativo  all’erogazione diretta di denaro, per attuare programmi di fidelizzazione del personale.

La disciplina fiscale e previdenziale, ha previsto un trattamento “privilegiato” per i contributi ad versati dal datore di lavoro e/o dal lavoratore a Enti o Casse per l’attuazione di programmi di Assistenza con finalità “sanitarie” ovvero “sociali.

Rientrano nel concetto di assistenza:

  1. l’assistenza sanitaria – cioè “la cura della malattia, anche se determinata da infortunio, e il ristoro delle spese affrontate per il recupero della salute compromessa da malattia e/o infortunio”
  2. l’assistenza sociale – cioè “la solidarietà collettiva a soggetti che versano in uno stato di bisogno.”

Dal punto di vista assicurativo, tali programmi sono attuati mediante la stipula di polizze:

  • infortuni;
  • invalidità permanente da malattia;
  • temporanee caso morte e invalidità totale;
  • rimborso spese mediche
  • rendita vitalizia, in caso di perdita dell’autosufficienza (LTC)
  • erogazione di capitale alla diagnosi di una grave malattia (Dread Diseases)